Villaggio Expo Expo Village

Villaggio Expo

MILANO 2012 [con Teknoarch srl – Vedi anche Villaggio Expo Under Construction] – UP! ha partecipato alla progettazione di uno degli edifici del Villaggio Expo, nella squadra guidata da Teknoarch. L’edificio residenziale è parte integrante del più ampio progetto avente come obiettivo quello di implementare il sistema ricettivo milanese in vista di Expo 2015. Con altre 9 torri costituirà il Villaggio Expo, struttura flessibile destinata ad ospitare in un primo momento le delegazioni e gli operatori del grande evento e successivamente trasformata in residenza a canone agevolato. Il cambio di destinazione d’uso richiede una risposta progettuale flessibile, la destinazione d’uso finale impone una strategia progettuale Right Cost.

01

02

03

L’edificio occupa la porzione meridionale del Villaggio Expo e costituisce il limite e la soglia tra gli spazi interni al Cluster e gli spazi pubblici previsti dal masterplan,  è composto da due volumi residenziali uniti da un basamento comune.
Disposti secondo la griglia ortogonale che accomuna l’intero intervento, i volumi sono disassati ad evitare sovrapposizioni dei fronti, distano inoltre tra loro per favorire il passaggio di luce agli spazi aperti retrostanti, disegnando così un sottile squarcio di cielo che caratterizza lo skyline ed enfatizza il passaggio dagli spazi intimi e raccolti del Villaggio Expo a quelli più dilatati della città.
Un basamento articolato, una soglia di accesso, un percorso trasversale, una piccola corte, un percorso porticato, due atrii vetrati e due depositi per biciclette caratterizzano gli spazi e i modi d’uso del piano terra.
Il basamento, che affaccia direttamente sull’area verde pubblica, media tra la modalità insediativa a torre e i corpi in linea a Sud. L’attacco a terra riconduce l’edificio alla scala umana e definisce un porticato che accoglie i flussi e rafforza la relazione tra edificio e spazio aperto; si genera una soglia spessa che regola il rapporto “Città-Villaggio” attraverso un percorsoarticolato lungo cui avviene una compressione e decompressione dello spazio ad enfatizzare il passaggio.
La terrazza in quota, gli spazi del ballatoio, i percorsi tra i locali comuni, costituiscono una riproposizione delle dinamiche urbane all’interno dell’edificio. Le quote del piano primo e secondo vengono raccordate generando uno spazio di aggregazione ad uso degli abitanti, una “living room” per gli ospiti del Villaggio che favorisce, dall’alto, il presidio dello spazio aperto circostante.

04

05

11

Il linguaggio dei fronti enfatizza gli spazi che danno forma alla “dimensione sociale” dell’intervento. L’edificio si mostra come un’unica massa dalla superficie esterna scura, cui è stata sottratta una parte che, per contrasto, rivela un interno chiaro. La polarizzazione dei prospetti avviene estendendo il carattere dalla terrazza ai fronti che vi affacciano, si racchiude così uno spazio definito da due elementi puntuali, un invaso che avvalora gli spazi di relazione.
La superficie scura è scandita da un ritmo di logge e finestre che definisce una trama e un ordine complessi ma regolari. La superficie chiara presenta un ritmo di aperture apparentemente casuale, rimarcato da intagli colorati. Questa differenza nei trattamenti comunica l’apertura dell’intero Villaggio Expo verso la grande Piazza, la città consolidata a Sud, il nuovo Parco.

2015-06-17 22.59.31-

villaggio expo - up! + teknoarch - prospetto
07

08

06 B

L’edificio raggiunge un massimo di 14 piani abitabili. Non un piano tipo ma un numero limitato di appartamenti tipo: gli alloggi sono distribuiti secondo un sistema aggregativo che consente di variare quantità e superfici abitabili ai diversi livelli e permette di assorbire elementi di variazione tipologica e linguistica.
Gli appartamenti sono disposti intorno al nucleo centrale secondo uno schema concentrico che razionalizza gli spazi suddividendoli in ambienti di distribuzione, spazi serventi e spazi serviti. Questo schema logico e razionale, facilitato dall’uso di tecnologie a secco, permette di integrare e armonizzare strutture e impianti garantendo una elevata flessibilità in pianta.

2015-06-17 23.02.18-

UP VILLAGGIO EXPO

VILLAGGIO EXPO

  • luogo: Milano 2012
  • committente: Cascina Merlata S.p.a
  • superficie: 6995 mq
  • programma: social housing
  • servizi: concept, preliminare, definitivo
  • project leader: Teknoarch srl
  • team: Daniele Piludu, Celestino Sanna, Barbarangelo Licheri, Alessandro Frigerio, Fabio Lepratto, Francesca di Lalla, Laura di Benedetto, Ivan Pavlovic